Ottieni uno sconto del 5% usando il codice
MYESIMNOW5
Acquista un'eSIM
Language
Currency
Euro
EUR - €
Trustpilot

Il miglior Pocket Wifi da usare in Giappone: qual è? 

Ti raccontiamo tutto quello che c'è da sapere sul Pocket WiFi per il Giappone e sulle alternative che hai per connetterti a Internet.

Agosto 22, 2023

4.6 /5 Trustpilot star
Valutazione eccellente In base a oltre 38.000 recensioni di clienti su Trustpilot
Reviews avatar Reviews avatar Reviews avatar +1M
Fiducia su scala globale Oltre un milione di viaggiatori in tutto il mondo ha scelto Holafly
Unlimited data Dati illimitati Piani con dati illimitati in oltre 170 destinazioni‎
Save money

Con Holafly risparmi oltre il 30% rispetto alle altre tariffe di roaming

Acquista un'eSIM

Quando si viaggia in Giappone è importante avere una buona connessione a internet, quindi oggi ti presenteremo diverse alternative (oltre al Wifi gratuito) tra cui scoprirai il popolare Pocket WiFi per Giappone: un router portatile che puoi noleggiare quando arrivi a destinazione e che dovresti portare con te per avere internet e condividere i dati con altri dispositivi.

Come alternativa per rimanere connessi durante il tuo viaggio, ti consigliamo di acquistare una carta SIM virtuale o una carta eSIM prepagata per il Giappone: in questo modo riceverai la tua carta istantaneamente e gratuitamente nella tua e-mail. Inoltre, potrai disporre di dati illimitati ed evitare di pagare penali in caso di perdita o danneggiamento del tuo dispositivo. Visita Tokyo, Hiroshima, Kyoto e Osaka o, se preferisci, scala il Monte Fuji nel 2023 e rimani connesso con Internet Illimitato.

pocket wifi giappone, pocket wifi giappone costo, miglior pocket wifi giappone, wifi portatile, internet in giappone
La migliore eSIM per il Giappone con Dati Ilimitati è quella di Holafly

Noleggio di un Pocket WiFi in Giappone

Noleggiare un Pocket WiFi per il Giappone è una delle opzioni che hai a disposizione per connetterti a Internet durante il tuo viaggio in Giappone. Questo servizio è destinato esclusivamente ai dati mobili, poiché non dispone di un numero locale.

Oggi esistono anche nuove opzioni (come la carta SIM virtuale per il Giappone) che possono essere molto più comode ed economiche, in quanto non si deve pagare il noleggio del Pocket WiFi e si pagano solo i dati mobili.

Inoltre, non è necessario portare con sé un dispositivo aggiuntivo, fare code o preoccuparsi di smarrirlo. Vediamo quali sono le alternative nella seguente tabella comparativa:

CaratteristichePocket WiFieSIMWiFi gratuitoRoaming dati
Dati illimitatiNo
EconomicoNoNo
Fornisce Internet a più di un dispositivoNoNo
Costo aggiuntivo per l’attrezzaturaNoNoNo
Penalità in caso di perdita dell’attrezzaturaNoNoNo
Confronto tra le alternative a Pocket WiFi

Cos’è un Pocket WiFi per il Giappone

Un Pocket WiFi è un dispositivo che fornisce una connessione a Internet tramite una rete WiFi. Di solito sono portatili con una batteria di media durata e, se parliamo della loro rete, utilizzano i dati cellulari. Un termine poco conosciuto è quello di router eSIM, un’opzione inedita

Il sistema di connessione che utilizzano è simile a quello offerto dagli smartphone, alcuni dei quali funzionano con una scheda SIM all’interno, mentre i più recenti includono una SIM virtuale incorporata o eSIM.

La velocità di navigazione offerta dipenderà dalla copertura della zona, poiché si collegano ad antenne con copertura 3G, 4G, LTE e 5G.

Come funziona il noleggio di un Pocket WiFi per Giappone?

Questo Pocket WiFi in Giappone viene generalmente noleggiato, quindi deve essere restituito nelle stesse condizioni in cui è stato consegnato e, per lo stesso motivo, è necessario stipulare un’assicurazione per il dispositivo. Puoi acquistarlo online prima di partire per il Giappone e ritirarlo all’arrivo all’indirizzo di spedizione indicato.

In termini di funzionalità, potrai navigare alla velocità del 4G con copertura nazionale e l’utilizzo dei dati è talvolta illimitato. E se sei in viaggio con qualcun altro, puoi condividere la tua connessione a Internet in Giappone con diversi dispositivi. Il suo raggio d’azione è di circa 20 metri.

La durata della batteria del Pocket WiFi in Giappone varia da 9 a 12 ore, a seconda del modello e della velocità di navigazione (3G, 4G o 5G). Il tempo di ricarica del dispositivo è di circa 3 ore e vale la pena notare che alcuni fornitori forniscono una batteria aggiuntiva.

Dove noleggiare o affittare il Wifi portatile in Giappone

Puoi farlo dall’Italia prima di partire. I principali fornitori di questo servizio sono Japan Wireless a partire da 2 giorni (27€) e Japan Rail Pass con un minimo di 5 giorni a 54€.

Come seconda opzione, puoi esplorare Ninja Wifi, anche se il sito web non contiene informazioni in inglese. I prezzi sono simili a quelli della concorrenza.

Puoi trovarli anche su un blog specializzato in viaggi in Giappone chiamato Giapponismo o, in modo simile, sul blog Japan Experience.

Svantaggi del Pocket WiFi 

  • Prezzo

Sarà costoso? . Soprattutto se si viaggia per molti giorni. La tariffa giornaliera per un modem portatile, o Pocket WiFi per Giappone, può costare tra i 7 e gli 8 euro al giorno. Non sembra costoso, ma può diventare molto se si viaggia per una settimana o un mese in Giappone.

Si noti che altre alternative, come le schede dati eSIM, possono costare tra i 3 e i 4 euro al giorno. Inoltre, sai che puoi trovare eSIM gratuite con dati mobili? Sì! Tutto ciò che devi fare è acquistare la eSIM gratuitamente e potrai acquistare il piano dati di tua scelta. Ti invitiamo a esplorare le opzioni di Holafly.

  • Portabilità

Non è proprio “tascabile”. A differenza di una scheda dati eSIM, un modem portatile è in definitiva un dispositivo aggiuntivo da mettere nello zaino o in tasca. È un oggetto in più da portare con sé oltre all’essenziale (cellulare, chiavi, portafoglio, ecc) durante le visite turistiche. È scomodo, vero? Dover portare un peso in più quando come turista si pensa di ridurlo.

  • Tempo di attesa

È ora di ritirarlo e restituirlo. Il problema è che, una volta terminato il viaggio, si dovrà restituire il modem alla società depositandolo in una cassetta postale per evitare di pagare una penale.

  • Pagamenti aggiuntivi

Come abbiamo indicato al punto precedente, una volta terminato l’utilizzo del Pocket WiFi, è necessario restituirlo tramite cassetta postale alla stessa azienda. In caso contrario, ti verrà addebitata una penale fino a 322 euro. Perché, è semplice. Perché quando si acquista il servizio non viene mai venduto il dispositivo in sé, ma solo la copertura Internet.

  • Sanzioni

Se viene smarrito, rubato o semplicemente danneggiato, la società ti chiederà di pagare una multa o un determinato importo. Immagini di dover pagare per un modem che non userà mai e di doverne comprare un altro per il resto dei suoi giorni in Giappone. Un sacco di soldi, vero?

Alternative al Pocket WiFi in Giappone

Esistono diverse alternative al Pocket WiFi per il Giappone, alcune delle quali sono più economiche, più affidabili e meno complicate da ottenere o noleggiare:

  • Scheda eSIM o schede dati virtuali prepagate.
  • WiFi gratuito in Giappone.
  • Attivare il roaming in Giappone.

eSIM dati o SIM virtuale per il Giappone

Una nuova alternativa per connettersi a Internet che è emersa per sostituire il Pocket WiFi sono le nuove schede SIM virtuali, che possono essere acquistate presso un negozio online di eSIM, dove dopo l’acquisto è possibile riceverle via e-mail.

Dopo aver acquistato la carta SIM virtuale, puoi installarla sul tuo cellulare scansionando il QR che hai ricevuto nella tua e-mail, in modo da avere Internet quando atterri.

Vantaggi:

  • Non è necessario noleggiare altre attrezzature.
  • Potrai usufruire di dati illimitati.
  • È possibile ordinarlo dal Giappone e installarlo immediatamente.
  • Per sostituirla con la eSIM locale, è sufficiente modificare le impostazioni.
  • Puoi aggiungere diversi piani eSIM allo stesso tempo.
  • Si eviterà di pagare sanzioni perché non può essere perso, cioè sarà sempre nella tua e-mail, o se l’hai già installato, rimarrà nella memoria del tuo cellulare.
  • Sarai in grado di gestire i tuoi dati e i tuoi acquisti dall’App mobile.
  • Servizio clienti e assistenza in italiano 24/7.

Svantaggi:

  • Si tratta di una tecnologia ancora in crescita, per cui il numero di telefoni con eSIM è ancora esiguo.
  • A differenza della SIM tradizionale, non può essere utilizzata su più cellulari. Per motivi di sicurezza può essere installato solo su un dispositivo.

WiFi gratuito in Giappone

Il grande vantaggio di questo tipo di WiFi è che è totalmente gratuito, anche se presenta molte limitazioni, come la velocità ridotta.

Svantaggi

  • Connessione scadente. Essendo un servizio gratuito, è probabile che molte persone si connettano contemporaneamente e che il fornitore di rete non lo mantenga correttamente, rallentando la connessione.
  • Disponibilità limitata. Devi cercare i punti di rete gratuiti nel luogo in cui ti trovi.
  • Problemi di sicurezza. Le reti pubbliche e aperte possono esporre i tuoi dati e rendere il tuo dispositivo vulnerabile a malware o virus.

Roaming dati in Giappone

Il roaming in Giappone sembra l’opzione più semplice e conveniente come alternativa al Pocket WiFi oer Giappone per iniziare, in quanto deve essere attivato solo dal telefono cellulare. Lo svantaggio principale, tuttavia, è il prezzo, che può superare i 12 euro per megabyte.

Vantaggio

  • Facile da attivare. Non è necessario contattare nessuno, effettuare un acquisto online o attendere l’arrivo di un pacco. È necessario attivare la modalità di roaming solo quando si arriva a destinazione (ciò dipende dal piano che si ha con il proprio operatore).

Svantaggio

  • Il suo prezzo elevato. Basti pensare che un megabyte può costare fino a 12 euro. Il roaming è incredibilmente costoso quando si tratta di usare internet, soprattutto per un turista che usa quotidianamente i suoi social network.

Tariffe di roaming per avere Internet in Giappone

Ti anticipiamo che questa è una delle alternative più costose, in un post precedente ti ho spiegato quanto addebitano i principali operatori di telefonia mobile per il servizio di roaming per avere Internet in Giappone, come alternativa al Pocket WiFi, con il tuo operatore italiano come Vodafone, Iliad, TIM e WInd, che hanno una tariffa per MB.

OperatoreInternetFonte
Vodafone6,00 €/500 MB al giornovodafone.it
TIM30€/2 GB per 10 giornitim.it
Iliad0,23 €/MBiliad.it
Wind3,5 cent/MBwindtre.it
Tariffe di roaming in Giappone per operatore mobile

Verdetto: Pocket WiFi per Giappone vs. alternative

Senza dubbio, l’opzione migliore è rappresentata dalle carte eSIM o dalle carte virtuali prepagate per il Giappone, in quanto offrono più giorni con dati mobili illimitati a un costo molto inferiore rispetto al Pocket WiFi e molto meno rispetto al roaming offerto dagli operatori mobili locali. Si ricorda che con il Pocket WiFi si corre il rischio di danneggiare o smarrire l’apparecchiatura con una sanzione economica.

Il nostro consiglio è la carta SIM dati virtuale per il Giappone di Holafly, che si può ricevere gratuitamente nella propria e-mail prima di iniziare il viaggio. La carta è facile da attivare, ha un’assistenza in italiano 24 ore su 24, 7 giorni su 7, e offre una connessione a Internet fin dal momento dell’atterraggio grazie all’operatore mobile Softbank e alla rete NTT Docomo, la migliore copertura del Paese.

Ricorda che con Holafly avrai altri vantaggi oltre ai dati illimitati, potrai gestire i tuoi acquisti con l’app nativa Holafly e godrai della migliore connessione in Giappone. Tutto pronto per rimanere connesso a Internet in Giappone!

Domande frequenti sul Pocket WiFi in Giappone

Quanto costa un Pocket WiFi in Giappone?

Il costo dipende dall’opzione scelta, ma è bene sapere che si tratta dell’opzione più costosa, da 27 euro per due giorni a 57 euro per 5 giorni.

Come collegarsi ad Internet in Giappone?

Esistono diverse opzioni per accedere a Internet in Giappone, come il pocket WiFi, il roaming, una SIM locale o una SIM virtuale come quella di Holafly.